Share |
 Home page   Nuoto   Pallanuoto   Master   Tuffi   Sincronizzato   Chi siamo   Contatti   Statuto   Regolamento   Direttivo   Area Press   

REGOLAMENTO  scarica pdf

1. Il tesseramento degli atleti avviene unicamente su domanda degli stessi, controfirmata dal genitore o da chi ne fa le veci in caso di minorenni, previo parere favorevole del Consiglio Direttivo o del Responsabile di settore.

2. Gli atleti tesserati devono:
- mantenere un comportamento ineccepibile non solo durante le gare e gli allenamenti ma anche al di fuori dell'ambiente sportivo;
- partecipare agli allenamenti, gare, trofei, campionati, ecc.; l'assenza, in modo particolare nelle competizioni è motivo di sanzione disciplinare, salvo sia giustificabile;
- partecipare alle gare con indumenti e colori sociali stabiliti dall'Associazione;
- utilizzare nelle gare la cuffia il cui colore deve essere unico per tutti gli atleti;
- rimanere, durante lo svolgimento delle gare, tutti uniti nello spazio avuto a disposizione dall'Organizzazione;
- presentarsi sempre alle premiazioni.

3. Prima di ogni allenamento l'atleta deve farsi la doccia e comunque attenersi a tutte le disposizioni proprie dell'impianto utilizzato.

4. L'atleta, in allenamento e in gara, deve dare prova di serietà ed inpegno agonistico e sportivo ed utilizzare le ore di allenamento soltanto a tale scopo (un allenamento svogliato, le soste in acqua per sistemare gli occhialini, le spinte dal bordo vasca o in corsia sono tutti episodi deprecabili che intralciano il lavoro degli altri).

5. L'atleta non può rilasciare dichiarazioni critiche nei confronti dell'Associazione, dei suoi associati e dei dirigenti. Eventuali problemi vanno prospettati ad uno dei dirigenti che, sentito il Consiglio Direttivo, potrà trovare la valida soluzione del caso.

6. L'atleta, per l'eventuale mancata convocazione a gare (convocazione che è sempre subordinata ai tempi posseduti, all'impegno agonistico e serietà negli allenamenti e nelle gare) non può elevare a carico dell'Associazione alcuna critica. Possono essere chiesti, in casi particolari, chiarimenti ad un dirigente.

7. È sempre l'Associazione, per mezzo del suo Direttivo, che stabilisce la partecipazione alle varie gare in funzione del loro contenuto tecnico, del costo e delle priorità nell'invito.

8. All'atleta sarà sempre richiesto il massimo impegno, la massima serietà, il massimo rendimento.

9. Gli atleti, una volta entrati in vasca, devono prestare attenzione a quanto viene loro detto dall'allenatore o dall'aiutante incaricato; i suoi ordini devono essere eseguiti con la massima scrupolosità e concentrazione nel rispetto dell'allenatore medesimo e degli altri atleti.

10. L'inosservanza di quanto sopra esposto comporta uno dei seguenti provvedimenti disciplinari: ammonizione, ammonizione con diffida.

 News
TROFEO DELLE ALPI E CAMPIONATI REGIONALI DI TUFFI
17-18 giugno 2017
continua >>


ALLENAMENTI ESTIVI 2017
dal 7 giugno
continua >>


26° Memorial A. Gnecchi
Appuntamento per il 28 maggio 2017, all'aperto, in vasca lunga !!!
continua >>


5° MEETING NAZIONALE AZZURRI D'ITALIA -2/4 giugno 2017-
1° memorial Giorgio Gandini
continua >>


Video allenamento
squadre agonistiche di tuffi, nuoto e nuoto sincronizzato
continua >>


   



Bergamo Nuoto A.S.D. Piazzale Goisis, 6 - 24124 BERGAMO Tel. e Fax: 035.400991 - e-mail: info@bergamonuoto.it